12

VII MONCLASSIC

Pubblicato il 21.5.12


Pubblicata la CLASSIFICA dei premiati

Le immagini sono di FOTO SI
Chi ne volesse delle copie stampate può richiederle a Mauro Goi allo 0332.89.39.26

partenza
torretta
arrivo
5° Km
Organizzare una gara podistica è sempre emozionante, anche se ormai per me è la settima volta di MONClassic. Ricordo bene i primi incontri con Marco e Gilda, i veri ideatori di questa corsa, era il 2006, e poi dall’anno successivo con anche Andrea. La prima volta era per tutti una novità, c’era un pizzico di incoscienza in più e tanta voglia di far bene. Ci si trovava ad analizzare le corse degli altri ed a dirci dove si poteva far meglio. Io da subito mi sono occupato degli aspetti burocratici (oggi sono infiniti), Marco e Gilda degli aspetti più pratici (fare il volantino per esempio) e materiali (organizzare il ristoro), il Poggio (Andrea) si è preso la briga di organizzare tutto il personale lungo il percorso. Man mano che le edizioni passavano ci siamo affinati sempre più e per questa settima edizione tutto è stato più facile e meno “sofferto”. Sono veramente soddisfatto di ieri sera e lo dico da incallito pessimista quale sono. Ieri sera tutto a funzionato per il meglio (attenzione, qualche sbavatura potrà anche esserci stata, ma noi restiamo esseri umani con tutti i limiti che il Signore ci ha donato). 550 adulti e 258 bambini sono numeri di tutto rispetto per una gara serale del varesotto e superarli è l’impegno che si siamo presi per la prossima edizione.
MONClassic è conosciuta in ambito podistico come la corsa della pioggia; in effetti in 7 edizioni ben 4 sono state all’insegna del maltempo, con l’edizione n° 5 contrassegnata da un clima infame e dal famoso fulmine che si è scaricato sul palo della cuccagna. Con questi precedenti l’analisi della meteo era appuntamento quotidiano appena si accedeva ad internet dal lavoro o da casa (io la consultavo 3-4 volte al giorno). Personalmente benedivo ogni giorno di pioggia, in settimana o nei week and, perché mi dicevo <<se piove oggi ci sono più possibilità che sia bello giovedì>>. Credo che qualcuno sia anche passato alle preghiere per scongiurare la pioggia. Bene, come avete visto, ieri tutto era perfetto; cielo limpido, temperatura ideale ed umidità attorno al 50% hanno consentito di correre nella maniera migliore.
Dicevamo di 550 adulti quasi equamente distribuiti tra competitivi e non. Che dire? Non possiamo che esser contenti. C’erano quasi tutti gli atleti di punta del varesotto ma anche tante facce nuove e questo non può essere che motivo di soddisfazione. E poi… e poi c’erano quei 258 bambini e ragazzini con le loro fiammanti magliette rosse della miniMONClassic che mi facevano brillare gli occhi. Ieri sera io ho ricoperto un ruolo per me inusuale. Mi hanno messo in mano il microfono e mi hanno detto <<fai lo speaker>>. In questa veste ho cercato di “contenere” l’irruenza che solo i bambini possono avere. Prima a difendere il povero Motty dall’assalto di un’orda di piccoli uomini e donne che letteralmente lo hanno travolto, poi a contenere la foga dei più grandi che già 10 minuti pria della partenza erano posizionati come per una gara dei cento metri olimpici. E’ stato bello ed emozionante. Ho scoperto che questo ruolo mi piace, spero che anche il pubblico abbia gradito.
Per la descrizione della corsa lascio spazio ad altri; probabilmente Play Beppe farà il suo puntuale commento da partecipante, magari altri vorranno commentare questo mio resoconto. Lascio ringraziando tutti gli amici che, chi più, chi meno, hanno permesso la riuscita della manifestazione.
L’appuntamento con la MONClassic è per l’edizione n° 8 sempre a metà maggio.
Grazie a tutti
Il Pilo


12 commenti
  1. Il Poggio 18 maggio 2012 14:53  

    Posso solo essere d'accordo con il Pilo. Gli sms che ho ricevuto e le persone incontrate oggi a Montonate hanno fatto solo grandi complimenti. La Monclassic è diventata un appuntamento atteso e sentito anche da chi non corre abitualmente. In un paesino come Montonate tutta quella gente si vede molto raramente. Da par mio ringrazio tutti i volontari e la protezione civile che hanno prestato servizio sul percorso facendo si che tutto andasse per il meglio. La gara è stata bella ed emozionante e la quantità di bambini assolutamente commovente. Grazie a tutti e al prossimo anno.

  2. Maurone 18 maggio 2012 16:19  

    Bravi ragazzi, come sempre del resto! La Monclassic è entrata oramai nel cuore di tutti.Arrivederci al prossimo annno.

  3. DualMarco 18 maggio 2012 16:31  

    Grande Pilo! Bravi Tutti!
    dual

  4. Anonimo 18 maggio 2012 18:00  

    il sugo della pasta era buonissimo. stammedrio.

  5. Playbeppe 18 maggio 2012 20:02  

    Bravissimi, ogni anno sempre meglio!

  6. tillo 18 maggio 2012 20:19  

    bella serata, mi sono divertito
    troviamo una pecca, la partenza però.....

  7. Massimo Colombo 18 maggio 2012 21:20  

    Tillo, alla partenza c'è mancato Alezio che avrebbe messo in riga i podisti come solo lui sa fare.
    Nonostante ciò, tutto è andato bene.
    Bravi Montonatesi, spero si chiamino così.

  8. Anonimo 18 maggio 2012 21:26  

    Ci siamo divertiti un sacco, bellissima la maglietta, da ieri non l'abbiamo ancora tolta. Pietro e Stella Negretto

  9. Anonimo 18 maggio 2012 22:07  

    ma la classifica? Persa anche quest`anno?

  10. pilo 19 maggio 2012 21:08  

    La classifica è arrivata, le foto le carichiamo domani quando il fotografo ce le consegna.

    Pilo

  11. president 20 maggio 2012 17:26  

    Grande pienone di macchine di atleti in ogni angolo di strada e
    tantissimi giovani provenienti da ogni dove. Alcuni venivano dall'Asd Centro didattico Csi centro studi di Varese. Da segnalare è il buon livello tecnico.
    Un plauso va ai loro genitori per aver trasmesso i valori della cultura e della disciplina sportiva. Mi auguro che continueranno con gli allenamenti ed il cammino che hanno intrapreso e che possano diventare importanti nell'atletica. I nostri Valbossini sono sempre compatti quando sui volantini viene menzionata la parola Runners Valbossa.
    Un saluto speciale a Edo e Livio.
    E' stato un successo davvero su tutti i fronti sottolineato dai tantissimi presenti.
    I valbossini sono sempre attaccati alla corsa come una pietra nel torrente: speriamo che il torrente sia sempre più pieno. Congratulazioni!!!

  12. soxj 20 maggio 2012 19:22  

    Come sempre bel percorso, veloce soprattutto nella parte centrale e finale da fare a tutta e rimanere senza fiato!!!