0

TUSCANY CROSSING 2017

Pubblicato il 27.4.17

Ti riempi gli occhi di bellezza ad ogni passo.
I borghi antichi, le colline, i viali fiancheggiati dai cipressi, le cantine, i lunghi filari dai cui frutti viene prodotto il vino buono.

image

Tutto traspira bellezza. E la tocchi con le mani, la calpesti con i piedi, la divori con gli occhi. Anche quando non stai molto bene, quando la fatica ti chiede di fermarti, e te lo dice con numerosi crampi dolorosi, quando nonostante tutto prosegui un passo dopo l’altro, prima con passo leggero e poi arrancando lentamente.
Questa è l’essenza del Tuscany Crossing. 53 km 2000 m D+ mi sono serviti per vivere un’esperienza che mi mancava. Una gara dura per via del continuo cambio di ritmo, un interminabile susseguirsi di salite e discese che mettono a dura prova più i muscoli che la testa. Perché per la testa è sufficiente guardarsi in giro.
Partenza dallo splendido centro storico di Montalcino e arrivo a Castiglione d’Orcia. Prima parte non particolarmente impegnativa con alternanza di facili saliscendi e tratti pianeggianti che tagliano i crinali delle colline coltivate. Transitiamo vicino la splendida abbazia di Sant’Antimo e poi nell’omonimo paesino in cui troviamo il ristoro molto fornito. Avanti così per altri 15 km poi si cambia. Inizia la parte più impegnativa, lunghe salite tra i boschi portano a Vivo d’Orcia e poi risaliamo fino alla sorgente del torrente Vivo. Siamo al 40°, ci buttiamo in discesa attraversando il paese di Campiglia e torniamo verso il fondo della val d’Orcia. Al 49° l’ultima salita breve ma intensa ci porta al traguardo.
imageLa mia gara non è andata come mi aspettavo ma è stata comunque una bella esperienza. Mi ha dato la consapevolezza che anche io posso fare queste distanze. Devo solo decidere se è questo quello che voglio.
Grande invece la prestazione dell’altro valbossino presente, Francesco Conte. Chiude al sesto posto assoluto, lui che su questi sentieri aveva già vinto correndo la versione a staffetta. Ed è bello vederlo soddisfatto e subito a progettare la prossima lunga.
Faceva parte del nostro gruppetto anche Simona Lo Cane. All’esordio sulla distanza si porta a casa un ottimo sesto posto nella femminile. Quinta fino a 300 metri dall’arrivo ha dovuto cedere una posizione perdendo 6 secondi a causa dei crampi.
Bravissima.
Ottima esperienza, buona l’organizzazione, migliorabile la parte relativa alla cerimonia di premiazione praticamente inesistente. La speranza, tornando dalla Toscana, è quella di riuscire ad avere un po’ di quella calma e tranquillità che le persone del luogo trasmettono con i loro atteggiamenti ed il loro modo di fare.

Poggio

0

WEEKEND VALBOSSINO

Pubblicato il 24.4.17

Fine settimana come sempre ricco di soddisfazioni per i nostri colori sociali.

imageMa prima di iniziare il nostro racconto, facciamo un passettino indietro e andiamo alla serata di venerdì, che come gruppo facente parte del Circuito Trail delle Prealpi Varesine, ci ha visti impegnati nell'organizzazione della "Corro ma non Tremo", un insieme di trail autogestiti che si stanno svolgendo in tutta Italia per raccogliere fondi in favore dei nostri concittadini colpiti dal terremoto. Serata riuscitissima alla quale hanno partecipato più di un centinaio di persone, che dopo l'allenamento di gruppo hanno condiviso il "Terzo Tempo" con una cena magistralmente organizzata dal nostro Trailer-Chef Marco Zarantonello per concludersi con canti e balli. Alla fine si sono raccolti ben 1040€. Ancora un grazie enorme a tutti i partecipanti e agli organizzatori!

E dopo il resoconto del sociale, passiamo al racconto dell'agonismo...

imageTrasferta toscana per il pres. Andrea Poggioni e Francesco Conte, che sabato a Castiglion d'Orcia, hanno preso parte alla 5a edizione del "Tuscany Crossing della Val d'Orcia". Entrambi hanno partecipato alla distanza dei 53km con 2000mt che percorreva la seconda metà del percorso integrale con partenza da Montalcino. Ottima prova di Francesco che conclude al 6o posto maschile con il tempo di 5:08'47". Qualche problemino di salute per Andrea che non gli ha permesso di esprimersi al meglio, ma che comunque conclude degnamente al 38o posto con il tempo di 6:23'18". Complimenti ad entrambi!!!

Sempre sabato, ad Ornavasso, per la 4o edizione dell'Orna Trail, sul percorso di 34km e 2400mt, presente Max Valsesia che termina la sua gara al 20o posto con il tempo di 4:06'07". Complimenti!

 

 

 

E andiamo alla giornata di domenica.

imageA Cuasso al Monte, 1a edizione del "Trail delle 5 Vette", di 26km e 1400mt, valevole come 3a prova del "Circuito Trail delle Prealpi Varesine". Soddisfazione per i nostri colori sociale con la vittoria di Fabio Di Giacomo, il 3o posto di Marco Zarantonello e il buon 9o posto di Stefano Bellini, mentre al femminile 7o posto per Debora Battilana e 10a per Daniela Marangoni. I risultati completi:

1° Fabio Di Giacomo 2:35'25"
3° Marco Zarantonello 2:49'44"
9° Stefano Bellini 3:13'22"
44° Marco Vicario 3:52'09"
70a Debora Battilana 4:15'08" ( 7a donna )
81a Daniela Marangoni 4:35'16" ( 10a donna )
99° Marino De Filippis 5:05'28"
100° Mauro Rodighiero 5:05'30"

image

 

 

Presente nella versione corta Dario Corà che conclude la sua prova con il tempo di 1:44'02".
Complimenti a tutti!

 

 

 

 

Domenica era in programma la prima prova dell'Eolo Running Gran Prix 2017, circuito di 3 gare di corsa in montagna, con il "Giro del masso erratico" a Brinzio. Sempre in evidenza la nostra Martina Gioco che conquista il secondo posto in 1:02'05" per percorrere gli 11km e 500mt del percorso.

Complimenti! Presenti anche: Paolo Ghiringhelli 1:11'17"; Gianni Zonca 1:14'13"; Angelo Colli

1:19'04". Complimenti a tutti!

Esordio in maratona invece per Davide Bisulca, che a Padova sulla distanza dei 42,195 conclude la sua prima esperienza nella distanza con il buon tempo di 3:18. Ecco le sue parole riprese dalla sua pagina FB: "Che distanza bellissima la maratona!! Testa, cuore e gambe, ci vuole tutto per finire questa meraviglia di gara. Era la mia prima e me la sono goduta tutta. Buona la prima!!".

Complimenti Davide!

imageE concludiamo con la consueta tappa domenicale del Piede d'Oro, che era in programma a Cantello. Sempre buone le prestazioni dei nostri portacolori, e in particolare Marta Dani che conquista il 4o posto femminile e Fernando Coltro che conquista il 7o maschile. Complimenti a loro e a tutti i partecipanti di giornata!

Buona settimana a tutti, Fabio Digi

image

1





TA TRAIL AID - Corro ma non tremo - 21 Aprile

SPECIAL TRAIL AUTOGESTITO Circuito Trail Prealpi Varesine

La FORMULA è semplice, di propria iniziativa e sotto la tua responsabilità, corri su sentieri che gli organizzatori del Circuito Trail Prealpi Varesine, ti propongono e poi festeggia con la cena solidale 'terzo tempo', chef d'eccezione Marco Zarantonello.
Ti costerà meno di una gara. Campioni e tapascioni tutti assieme al ritmo del + lento, tutti assieme aiuteremo le popolazioni colpite dal terremoto.

Percorso collinare della lunghezza di circa 10 km.

La PARTECIPAZIONE al TA è ad offerta libera.

RITROVO: 18.45 a Mornago via Monte Ortigara 
(sede Pro Loco, di fianco al campo sportivo)
PARTENZA: ore 19.15

La partecipazione alla CENA SOLIDALE (ore 20.30), per motivi organizzativi, deve essere prenotata entro mercoledì 19/04 scrivendo a iscrizionittm@gmail.com
COSTO cena 10 Euro
MENU':
- panzanella
- risotto al vino rosso, pomodorini e rosmarino
- acqua e birra

Cena a impatto ambientale 0: ognuno dovrà portare piatto ceramica, posate metallo, bicchiere vetro.

Non ci offendiamo se qualcuno vorrà portare un dolce o qualche sua specialità da condividere con gli altri.
Intrattenimento con MUSICA DAL VIVO.

L'intero ricavato della serata sarà devoluto a favore delle popolazioni colpite dal terremoto (PROGETTO Aid CORRO MA NON TREMO https://www.spiritotrail.it/news/289-trail-aid-corro-ma-non-tremo).

NON MANCARE, CORRI-MANGIA-DIVERTITI SOLIDALE!!!

0

WEEKEND VALBOSSINO

Pubblicato il 11.4.17

E’ stata un’altra domenica piena di competizioni che ha visto atleti Valbossini sparsi in giro per l’Italia.

imagePartiamo dagli appuntamenti in provincia. A Brenta si correva la consueta tappa del piede d’oro. Tra i 23 valbossini presenti facciamo rilevare l’ottimo terzo posto assoluto di Marta Dani che conferma il momento di buona forma. Nella top ten femminile anche 6^ Barbara Pierini, 8^ Daniela Marangoni e 10^ Valentina Vignola. In campo maschile sempre tra i primi Fernando Coltro che questa domenica si aggiudica la nona piazza. Classifica completa sul sito del piede d’oro.

A Ternate si è corso intorno al lago di Comabbio per Run for Parkinson, corsa benefica per sostenere la ricerca. Non avendo reperito classifica segnaliamo solo la presenza di Silvia Macchiella e Lizia Rodari.

imageAttraversiamo il lago maggiore per andare a Mergozzo dove si è svolto l’Ossola trail. Nella gara di 27 km e 1900 D+, con un elenco di partecipanti di tutto rispetto, bella prestazione di Marco Zarantonello che in 3h04’04” si piazza quarto. Arrivano tredicesimo Max Valsesia in 3h19’04” e 117° Mauro Rodighiero in 5h02’20”.

 

imageNella gara di 17,5 km e 1200 D+ grande prestazione di Martina Gioco che si piazza seconda assoluta 2h12’15” dopo aver condotto la gara fino al termine della salita e aver dovuto cedere due minuti in discesa a Michela Piana che si è aggiudicata la vittoria. Presente anche Andrea Poggioni che chiude 32° in 2h11’15” .

 

imageAndiamo in veneto per trovare Fabio Di Giacomo secondo assoluto nella traversata dei colli Euganei di 42 km e 2000 D+. Chiude in 3h43’54” a soli 8 minuti dal vincitore. Da segnalare che per Fabio è stata la prima gara con i colori di Montura, lo sponsor che lo appoggerà in questo genere di competizioni fino a fine stagione. In gara anche Debora Battilana che chiude la sua fatica in 6h06’34” molto soddisfatta dei progressi che sta compiendo su queste distanze.

 

image

Scendiamo lungo lo stivale per arrivare a Riccione dove nella stra cittadina era presente Rita Grisotto. Sempre puntuale arriva in redazione il suo commento:” 39^ edizione di Strariccione vivicittà. Percorso quasi interamente piatto, ottima organizzazione, ricco pacco gara e ricche premiazioni per solo 8 euro di iscrizione. Tutta la città in festa all’insegna dello sport; previste gara ciclistica di gran fondo alle ore 9 e a seguire alle 10,30 la podistica. In contemporanea gare di nuoto. Ho concluso terza di categoria in 54’13”

 

 

image

 

Dobbiamo andare in mezzo al mediterraneo, più precisamente a Ibiza, per trovare Ornella Mantovani che, per festeggiare il compleanno, ha partecipato alla maratona che si svolgeva sull’isola. 4h48’27” il suo tempo finale.

Non ci rimane che fare i complimenti a tutti e darvi appuntamento al prossimo weekend di gare.

La redazione

0

CRONACHE VALBOSSINE

Pubblicato il 4.4.17

Valbossini sugli scudi questo fine settimana! Iniziamo la cronaca dando la precedenza ai risultati delle "nostre" super donne, partendo da Marta Dani che bissa il successo della scorsa settimana al Piede d'Oro conquistando a Gazzada Schianno la vittoria alla 12ª edizione della "Corri con noi per la vita".

imageGrandissimi complimenti a Marta e a tutti i partecipanti di giornata! Segnaliamo inoltre il "trenino" femminile composto da Barbara Pierini, Valentina Vignola, Monica De Santis e Daniela Marangoni che terminano rispettivamente al 6º,7º,8ºe 9º posto e al maschile la 12ª posizione di Fernando Coltro.
Ancora complimenti a tutti!

 

 

imageE sempre parlando di donne, ecco un altro risultato di prestigio di Martina Gioco, che conquista un bellissimo 5º posto alla 1ª edizione del Km verticale di Vogogna, con uno sviluppo di 3300mt per superare 1000mt di dislivello, tra l'altro confrontandosi con atlete Top come Manuela Brinzio e Sabina Ambrosetti! Grandissima prestazione e complimenti!!!

 

 

Ma anche i "maschietti" si son fatti valere il questo weekend. Infatti domenica erano in programma 2 delle più importanti maratone italiane, Roma e Milano.

image


A Roma eravamo rappresentati dal pres. Andrea Poggioni, che torna a calpestare un po' d'asfalto nella distanza regina dopo qualche anno e ottiene un buon risultato con il crono di 3:23'47". Con lui Paolo Anese, che conferma quanto di buono fatto lo scorso anno, e stabilisce il suo nuovo personale sulla distanza con il tempo di 3:21'30"! Complimenti ad entrambi!

 

image

 

A Milano invece presenti 6 valbossini, e anche qui, buonissime prestazioni da parte di tutti, a cominciare da Fabio Di Giacomo che ottiene il nuovo P.B. con il tempo di 2:43'00" e Francesco Conte, che dopo un lungo inseguire riesce ad abbattere il muro delle 2 ore e 55', fermando il crono a 2:53'55"! Ecco i risultati degli altri valbossini: Luciano Giamberardino 2:59'52"; Adriano Di Raimo 3:25'49"; Anna Vanetti 4:02'57" e Francesco Mininni 4:49'07". Presenti come staffettisti, anche Gabriele Rizzi e Pietro Verengia. Complimento a tutti!

 

 

 

 

E spostiamoci in Liguria, dove erano in programma due Ultratrail. A Monterosso al mare, nelle cinque terre, si è svolta la 3ª edizione dello "Sciacchetrail", 48km e 2600mt, presente Marco Zarantonello, che chiude la sua fatica al 14º posto con il tempo di 5:29'10"! Complimenti! A Loano invece, 8ª edizione della Maremontana. Nella distanza da 20km e 1000mt, presente Dario Corà che termina la sua gara al 60º posto con il tempo di 2:10'35". Complimenti!

imageA Carvico (BG) era in programma l'8ª edizione della "Sky del Canto" con un percorso di 22km e 1300mt ed era presente Marco Vicario che conclude la sua prova con il tempo di 2:44. Ecco il suo commento: "gara molto bella con continui saliscendi, praticamente una spaccagambe e complimenti all' organizzazione per la riuscita dell'evento". Complimenti!

A Chiaverano (TO) per il TrailLaghi XL di 50km e 2100mt, presente Max Valsesia, che coglie un buon 8º posto con il tempo di 5:34'51". Complimenti!

E chiudiamo il nostro giro con il campionato provinciale a staffetta di corsa degli Alpini, dov'era presente Paola Negretto. Ecco le sue parole: "Grande soddisfazione ieri per me alla staffatta del campionato provinciale di corsa degli alpini, dove corro per il gruppo di Capolago, io partecipo in coppia con Maurizio Mora e vinciamo la gara. Parto come primo staffettista poco dopo conduco la gara per buona parte della salita, questa è davvero dura e prima della cima mi superano gli amici Simone Prina a Alberto Pini, nella discesa che porta all'arrivo mantengo la distanza presa da Alberto ma Simone vola staccandomi di circa un minuto al punto di cambio dove passo cosi in terza posizione, Maurizio non si smentisce e si conferma il migliore recuperando le due posizioni e taglia per primo il traguardo con un buon distacco dal secondo Alla gara erano presenti anche altri due valbossini sempre con il nostro gruppo, Roberto Brusa e Gianluca Torelli che corrono in coppia, grazie anche al loro piazzamneto siamo primi anche nella classifica dei gruppi. Paolo" Ricordo infine, per chi volesse prendere parte alla prova percorso della "Corro ma non tremo" in programma il 21 aprile, il ritrovo alle 18.45 alla sede delle Pro Loco di Mornago vicino al campo sportivo. Buona settimana a tutti, Fabio Digi

image

1

CRONACHE VALBOSSINE

Pubblicato il 28.3.17

Donne Valbossine ancora in evidenza questa settimana!

imageE dopo il primo posto di Martina Gioco della scorsa settimana, ecco, dopo tante buonissime prestazioni e tanti podi conquistati, arrivare la prima vittoria per Marta Dani, ottenuta nel consueto appuntamento domenicale del circuito del Piede dOro, che per l'occasione si è svolto a Voltorre, con la classicissima "3 Valli Voltorresi" giunta ormai alla 42ª edizione. Bravissima Marta complimenti a lei e naturalmente a tutti i partecipanti di giornata!

Ecco le parole del pres. Andrea Poggioni, presenti in quel di Voltorre:

image"Partecipo poco alle gare del piede d’oro in quanto, come si sa, prediligo le corse tra i monti. Ma quando posso prendo parte volentieri a queste corse tanto semplici quanto impegnative, in cui si vive un grande senso di competitività essendo molte le categorie su cui sono suddivisi gli iscritti al circuito. Mi è sempre piaciuta la gara di Voltorre, una delle prime a cui ho partecipato quando mi sono affacciato nel mondo del running. Percorso impegnativo, ricco di saliscendi, con un buon mix tra asfalto e sterrato. La pioggia ha creato qualche ristagno con piccoli tratti fangosi ma comunque non limitanti. Posso solo far rilevare un sistema di schieramento alla partenza un po’ contorto e gli imbuti che si creano nei tratti stretti e più impegnativi in salita che in una gara così corta sono poco graditi.

Buona la partecipazione valbossina. Il migliore dei nostri è stato ancora una volta Ferdinando Coltro arrivato nono assoluto. Mentre finalmente, sale sul gradino più alto del podio Marta Dani. Sono molto felice di questa vittoria perché è il frutto di impegno e di allenamento attento e costante. La trovo spesso in pista a Sumirago che si ammazza di ripetute con il bello e il brutto tempo, con il freddo e il buio. E’ l’ulteriore conferma che in questo sport se non ci si allena non si ottiene nulla. Brava Marta, bravo Ferdi, bravi tutti i valbossini che a tutti i livelli si spremono fino all’ultimo metro. Da presidente sono orgoglioso di tutti voi.

Poggio"

Max Valsesia presente a Cavallirio per la 1ª edizione della "Stragusto-La corsa del Gusto", gara Fidal di12,5km. 30ª posizione in 48'21" per Max. Complimenti!

imageSegnaliamo anche avvistamenti valbossini in allenamento al Campo dei Fiori...

Buona settimana a tutti

 

Fabio Digi

0

CRONACHE VALBOSSINE

Pubblicato il 21.3.17

Fine settimana ricco di appuntamenti agonistici per i nostri portacolori!

imageIniziamo la cronaca da Morazzone, dove era in programma la 4ª edizione dell'RTO, facente parte del "Circuito trail delle Prealpi Varesine", e valido come sua seconda prova.

Presenti molti valbossini nei 2 percorsi previsti: il giro lungo da 29km e 550mt e il corto da 13km 250mt. Prima vittoria con i nostri colori sociali per Martina Gioco che si aggiudica la prova corta con il tempo di 1:05'41". Complimenti! Presente nella stessa distanza anche Paola Ghiringhelli che conclude la sua gara con il tempo di 1:17'10". Nella prova lunga presenti invece: Pietro Verengia 2:15'24"; Stefano Bellini 2:18'39"; Andrea a Poggioni 2:28'55"; Davide Bisulca 2:29'57"; Marco Vicario 2:48'40"; Cristian Gallocchio 2:50'49"; Davide Zibetti 2:57'48"; Daniela Marangoni 2:58'54"; Marino De Filippis 3:27'33". Complimenti a tutti! Ed ecco il racconto di Andrea Poggioni:

"Un trail facile e veloce che mette alla prova i muscoli in quanto si corre per tutto il tempo. Volendo e potendo si corre anche forte grazie al fondo spesso regolare e le salite brevi e facili. Trovo subito la compagnia di Alessio, ex valbossino trasferito a Torino, con cui correrò praticamente per tutta la gara. Sempre vicino a noi Betta Di Gregorio, ex valbossina anche lei, che vincerà poi la gara femminile con una condotta regolare come un metronomo. La cosa che mi ha lasciato più sorpreso il fatto che lei non abbia mai bevuto nulla nonostante la temperatura e il sole che da metà gara ci ha accompagnato. Organizzazione essenziale e percorso ben segnalato. Podio maschile di qualità con forti atleti provenienti da Bergamo e Lecco messi in riga dal varesino Stefani Rinaldi che stabilisce anche il record della gara.

Numerosi i valbossini presenti. A guidare la fila PietroVerengia, che conferma il momento di forma smagliante, seguito da vicino da Stefano Bellini. Della partita anche Davide Bisulca, Marco Vicario, Cristian Gallocchio, Davide Zibetti, Daniela Marangoni, Marino De Filippis.

La gara corta poteva essere corsa nella versione competitiva e non. In campo femminile Martina Gioco si aggiudica la prima vittoria con la maglia valbossina. Per lei era il terzo trail e di sicuro la rivedremo in questa veste nei prossimi mesi. Un gruppetto di valbossini ha preso parte alla non competitiva. Ricordo di aver visto Paola Ghiringhelli, Monica Grisotto, Massimo Colombo, Fabio Bosetti e Angelo Colli. Spero di non aver dimenticato nessuno.

Durante la corsa ho pensato a quante gare popolano ormai le domeniche di noi amatori. Solo in questa domenica oltre a questo trail c’erano valbossini al piede d’oro di Mornago, alla Stramilano, all’Electric trail in valle d’Aosta, al Beach trail a Positano ed il giorno precedente all’Ultrabericus di Vicenza. Corse per tutti i gusti che danno la possibilità di fare molteplici esperienze e di capire quale sia il genere che più ci fa star bene e divertire. E proprio il divertimento dovrebbe essere la prima motivazione dell’atleta amatore.

Buone corse a tutti.

Poggio"

Altra importante manifestazione nella giornata di domenica, è stata la 46ª edizione della "Stramilano Half Marathon". Anche qui, buona rappresentanza valbossina. Ecco i risultati:

Luciano Giamberardino 1:23'43"; Andrea Vitali 1:47'22"; Lizia Rodari 1:51'54"; Andrea Barbetta 1:54'00"; Lorenzo Pasquini 1:59'16"; Enzo Cermesoni 2:00'00"; Stefano Garavaglia 2:01'08"; Massimo Ferro 2:03'20"; Giovanni Giamberini 2:07'46"; Gabriele Rizzi 2:16'45". Complimenti a tutti!

imageAl classico appuntamento settimanale con il circuito del Piede d'Oro, che per l'occasione si è svolto a Mornago, con la 6ª edizione della "Morgana Running Race", ottime prestazioni per Marta Dani che si aggiudica il secondo posto femminile e Fernando Coltro il 9º posto maschile. Complimenti a loro e a tutti i partecipanti di giornata.

 

imageSempre domenica, Mauro Rodighiero invece, ha sconfinato in Val d'Aosta a Point Saint-Martin per partecipare alla 7ª edizione dell'Electric Trail, gara 42km e 3600mt di dislivello. Mauro conclude la sua fatica con il tempo di 10:37'13". Complimenti!

 

 

imageHanno sconfinato fuori regione anche Marco Zarantonello e Gilda, per partecipare al Beach Trail di Positano, in Campagna. Marco ha concluso al 10º posto nel percorso di 30km e 1970mt, e Gilda al 14º posto nel percorso di 12km e 950mt. Complimenti ad entrambi!

 

image

E facciamo un passettino indietro alla giornata di sabato, anche qui fuori regione, a Vicenza, dove

Fabio Di Giacomo ha preso parte all'Ultrabericus, trail di 65km e 2500mt chiudendo al 5º posto, e Debora Battilana nella versione Urban, di 22km e 700mt chiudendo con il tempo di 2:34'14". Complimenti!

Buona settimana a tutti,

Fabio Digi