1

STRACANONICA

Pubblicato il 9.12.15

Ecco il racconto di Rita Grisotto, che unica atleta valbossina, ha partecipato a questa manifestazione. Facciamole i complimenti per l’ottima prestazione e per il primo posto di categoria SF50. Le sue parole:

p1798405475-o257249290-5Martedi 8 Dicembre ’15 ho partecipato alla 2a edizione della “Stracanonica” a Bernate Ticino corsa Fidal competitiva di 10 km circa. Tempo 44’22” lunghezza rilevata dai Garmin Km 10.300/350 il mio cronometro al 10km 42’29” 10° assoluta e 1°a di cat. SF50.  

Osservazioni positive per quanto riguarda il percorso, non velocissimo ma tutt’altro che monotono. Abbiamo costeggiato il Ticino, qualche salita con attraversamento di un paio di ponti, passaggio in centro e un po’ di sterrato. Ristoro finale abbondante e ben organizzato. Soddisfatta della mia prestazione, cavalco il periodo di buona forma finchè dura.    

Ora le osservazioni negative: iscrizione la mattina della gara competitiva  € 15,00 non competitiva € 15,00 che dire….. assurdo .

Contesto l’eccesivo costo della gara, sebbene sia sotto l’egida della Fidal ma mi chiedo come abbiano potuto far pagare la stessa cifra ai non competitivi, a questo punto qual è la differenza? Mai vista una cosa del genere….. Gara di 10 km circa, cosa vuol dire? Quasi 10 km o più di 10, ragazzi stiamo parlando di una manifestazione Fidal, il pressappoco non esiste!  Pacco gara, cappellino di poco pregio, premi di categoria tutti uguali. I km erano ben visibili ma sbagliati, alcuni più lunghi altri più corti.

Mah….. Rimango basita! Organizzare una gara non è semplice, ma quando c’è la volontà di fare per il solo piacere della buona riuscita, l’interpretazione  dello sport come segno di condivisione, amicizia e vita sana, tutto riesce meglio! Rita       

1 commenti
  1. Anonimo 13 dicembre 2015 18:06  

    La lunghezza del percorso delle gare su strada o cross non sarà mai perfetta se ci si affida ai GPS... O ci si mette con la bindella o strumenti affidabili o la precisione é un'utopia!