5

by A. De Mieri

image E' risaputo che quando si organizza una manifestazione sportiva si ha sempre l'ansia  e la  preoccupazione che qualcosa possa sfuggire, pur essendo veterani. Dopo lo start davanti  la tessitura Ghiringhelli, gli atleti sono ritornati sul punto di partenza e dopo aver registrato i vincitori del traguardo volante Ilaria Bianchi e l'azzatese Manuel Beltrami,  ci siamo spostati in zona  chiesetta per preparare l'arrivo di entrambi i percorsi. Purtroppo la processione liturgica ha sforato di un quarto d'ora per la partenza mettendo a repentaglio l'arrivo del percorso ridotto,ma dopo i primi arrivati la banda musicale ha dato il via  alla partenza. Tutto è bene quel che finisce bene!!!  Possiamo dire che tra i sedici gruppi iscritti più i podisti iscritti singolarmente, abbiamo raggiunto la cifra di 620 partecipanti. Per i ragazzi delle scuole medie sia di Azzate che di Buguggiate la partecipazione è stata gratuita. Il tracciato è rimasto inalterato rispetto a quello degli anni '90, (tranne la parte di Buguggiate) quando si partiva da Via primo Maggio ad Azzate (attualmente centro Artigianale). La piana di Vegonno è la parte più idonea per la corsa non solo per la tranquillità  ma anche perché permette di correre attraversando anche il vecchio borgo di Dobbiate, frazione di Daverio. Infatti, durante la settimana ho ricevuto una dozzina di telefonate di atleti che chiedevano informazioni sul percorso, dopo aver preso visione di una foto pubblicata sul mensile "Correre" del mese di novembre 2009, che ritraeva appunto, la località di Azzate in cui si allenano i Valbossini, che ha, oltretutto, ospitato parte del percorso. Personalmente spero che anche per i prossimi anni  il tracciato possa restare il medesimo. Il vincitore del XIX Grand Prix è stato Ivan Breda per la categoria maschile, mentre Ilaria Bianchi si è distinta come prima assoluta della classifica femminile.
Il trofeo alla memoria di Maria Bidella, del complesso scolastico di Buguggiate, è stato vinto dai ragazzi della scuola media di Azzate; è sempre bello veder partecipare i giovanissimi alle  manifestazioni  corsaiole. La società che ha totalizzato più punti nei primi cento arrivati è stata la Whirlpool che si è aggiudicato il trofeo alla memoria di Antonio Ghiringhelli. Riguardo alla nostra società devo rivolgere i miei complimenti ad Elisabetta per essere salita sul podio, senza però dimenticare tutti gli altri che, come sempre, sono stati motivo d'orgoglio per la nostra società. Per la prima volta, la nostra manifestazione sportiva è stata ripresa da tele studio 8 grazie al  sig. Gusmini che ha ripreso la maggior parte della gara. Per tutti coloro che fossero interessati, la messa in onda del servizio verrà comunicata tramite il nostro sito. Grazie a tutti i Valbossini per la buona riuscita della manifestazione, che non avrebbe potuto riscuotere lo stesso successo senza la vostra collaborazione.  Promossi tutti a pieni voti!!!
Un ringraziamento particolare anche a  tutti gli sponsor, alla protezione civile di Brunello, ai Sindaci dei comuni di Buguggiate, Azzate e Daverio, alla Polizia Locale, alla Croce Rossa di Varese, al presidente del dopolavoro delle Ferrovie dello stato di  Varese, al presidente della proloco di Azzate, all'assessore dello sport di Azzate, all'associazione S.Caterina e, in particolare, al sig. Mauro Camplani.

Classifica individuale maschile 
Ivan Breda                     36'17"
Luca Ponti                     36'34"
Nader Rahhal                  37'56"

Classifica  Femminile
Ilaria Bianchi                  42'14"
Di Gregorio Elisabetta       44'13"
Panza Antonella              44'41"

Classifica Valbossini

N.ASS. CAT. PET. ATLETA TEMPO N.CAT. PUNTI Media
11 12 708 Tremea Flavio 00:39:11 1 200 00:03:53
25 11 640 Zarantonello Marco 00:41:53 7 160 00:04:09
26 8 313 Zanotti Lorenzo 00:41:56 1 200 00:04:10
29 9 401 Salandin Alessio 00:42:14 5 170 00:04:11
50 14 902 Alezio Antonio 00:43:42 1 200 00:04:20
59 13 829 Lozza Giulio 00:43:59 2 190 00:04:22
63 4 96 Di Gregorio Elisabetta 00:44:23 1 200 00:04:24
68 11 1612 Brazzale Davide 00:44:45 15 152 00:04:26
85 13 806 Zonca Gianni 00:46:05 5 170 00:04:34
86 5 142 Grisotto Rita 00:46:12 1 200 00:04:35
90 5 147 Cervini Paola 00:46:21 2 190 00:04:36
132 13 812 Castelnovo Enrico 00:48:47 8 159 00:04:50
184 5 156 Menegon Cinzia 00:51:11 4 175 00:05:04
189 6 166 Soma Mariangela 00:51:27 1 200 00:05:05
193 4 97 Pesenti Gilda 00:51:35 4 175 00:05:07
214 6 184 Tartari Maria 00:52:51 2 190 00:05:14
248 5 135 Mantovani Ornella 00:54:37 6 165 00:05:25
330 6 185 Dall'Asen Jole 00:59:50 7 160 00:05:56
372 5 143 Bianchi Elena 01:03:56 11 156 00:06:20

foto by Gilda, Monica, Giamberini (qui a lato)

Video by Telestudio 8

5 commenti
  1. chiaretta 14 giugno 2010 13:19  

    bravi!!

  2. tillo 14 giugno 2010 15:42  

    a chi interessa segnalo il blog di "janine" con un bel servizio fotografico, il blog di "Beppe" e "Stefano" per la cronaca della gara e il commento sul sito dell'atletia casorate di "antonio"

  3. Maxxico 14 giugno 2010 17:03  

    Complimenti ai tracciatori del nuovo percorso.
    Leggendo i vari blog, sembra sia piaciuto a tutti. L'eliminazione dei due strappi finali è stata sicuramente apprezzata.
    Il doppio passaggio al ristoro del terzo/nono chilometro ha sorpreso gradevolmente gli atleti accaldati che hanno potuto rinfrescarsi prima della volata finale.
    Da tener presente per l'anno prossimo, magari in un punto meno gradito alle migliaia di voracissime zanzare che ci hanno divorato.

  4. Yeti 15 giugno 2010 19:58  

    Max,passando con la moto ho visto che sbandieravi alla GRANDE!!!

  5. Anonimo 18 giugno 2010 09:58  

    Si, proprio bello il percorso. Ottimo per rendere onore anche all'articolo di Correre "Dove corrono quelli della Valbossa"

    Il Poggio