4

ROMA CAPUT MUNDI

Pubblicato il 20.3.12

clip_image001Roma Imperiale, Roma Rinascimentale, Roma Risorgimentale, è questa la Roma che ci attende per 42 km di storia millenaria, solcando le stesse strade dove Giulio Cesare con il suo esercito partiva dai fori imperiali alla volta della Gallia da conquistare. Questa mattina dai stessi fori imperiali con una temperatura gradevole e un bel sole attende un`altra partenza quella di 16000 maratoneti pronti anche noi a conquistare Roma. Il percorso si snoda per le maggiori attrazioni di Roma passando dal Circo Massimo a Piazza Venezia a Piazza Spagna a Piazza Navona, passando accanto alla fontana di Trevi fino ad arrivare di nuovo in via dei fori imperiali davanti al maestoso Colosseo. Il percorso ricco di saliscendi e a volte da strada ciottolata si rende un po’ più impegnativo di quello di Firenze, ma non importa non si viene a Roma per fare il tempo ma basta solo la soddisfazione di terminarla, perché lasciatemelo dire tutto il mondo vorrebbe avere una maratona come quella di Roma, non sarà la più numerosa come quella di N.Y. ma sicuramente la più bella del mondo.

Per la cronaca ha vinto il Keniano Lokobe in 02.08. Io difendendo i colori della Valbossa ho fatto una discreta gara finendo in 03. 20. Prima della millesima posizione.

Pos.

Pos. M/F

Pos. Cat.

Pett.

Cognome Nome

Societa'

Naz.

Cat.

Tempo

RealTime

 

 

976

926

975

1988

DI RAIMO ADRIANO

RUNNERS VALBOSSA-AZZATE

clip_image001

=

03:21:04

03:20:40

   

4 commenti
  1. tillo 20 marzo 2012 21:07  

    concordo con te Adriano, una delle più belle
    hai fatto il tempo che ho fatto io alla mia prima partecipazione
    complimenti

  2. president 20 marzo 2012 22:13  

    Ciao Adriano, ogni Maratona ha una propria storia.Grande portacolori della nostra Valbossa! Tanti Complimenti.

  3. Anonimo 20 marzo 2012 22:31  

    Complimenti, gran tempo in una bellissima maratona !

    Stefano Modesti

  4. Anonimo 21 marzo 2012 09:10  

    Complimenti per l'ottima prestazione ed il risultato ottenuto! Io l'ho fatta l'anno scorso e ho pianto dalla commozione.
    Concordo appieno la tua considerazione in merito alla maratona di NY.
    Viva l'Italia!
    Lorenzo