14

Qualche volta è bello cambiare e provare nuove avventure.
Vale anche per chi corre. Ed è così che cinque arditi valbossini sono partiti alla volta del mitico tracciato automobilistico di Nurburgring per affrontare la Fisherman’s Friend Strongman Run 2011. Molti si chiederanno cosa sia. E’ una gara di circa 19 km su cui sono disseminati ostacoli di vario genere, simili a quelli che si vedono affrontare dai soldati in addestramento nei percorsi di guerra. Ecco quindi che sul percorso si trovano muri di gomme e di paglia da scavalcare, salite su cui arrampicarsi anche con le mani, discese rese scivolose da teli di plastica bagnati da idranti, piscine di acqua melmosa da attraversare, vasche piene di fango, ecc. Una gara organizzata in modo impeccabile che ha accolto oltre 10.000 partecipanti all’interno del noto autodromo che vedremo tra qualche mese percorso dalle vetture di Formula 1.
Il gruppo è formato da Maxxico Colombo, Yeti Vicario, Stammidietro De Marco, Tillo Colli in sostituzione del Pilo e dal sottoscritto Poggio.image 
Ore 12 di domenica, pronti per la partenza con il cielo nuvoloso e un po’ di vento. Siamo in mezzo ad una massa pittoresca di personaggi con gli abbigliamenti più strani. Uomini vestiti da ballerine, vichinghi, spose e sposi, Superman, Hulk, Wonder Woman e chi più ne ha più ne metta. Si ride già prima della partenza per l’euforia. Una ragazza si fa sollevare e sdraiata sostenuta da molte mani viene trasportata per un lungo tratto sopra le teste della folla che attende di partire. Musica rock a tutto volume e via, si parte.
Il serpentone affronta le prime curve del tracciato su asfalto. Dopo due km saliamo sulle tribune e usciamo dalla pista per affrontare un tratto di campagna che ricorda molto un trail oppure una campestre. Affrontiamo i primi ostacoli. Non ci sono difficoltà impossibili ma quando entriamo nell’acqua si sente che è fredda ed i primi passi sono difficoltosi per via dei muscoli raffreddati improvvisamente. E’ un continuo saliscendi che rende impegnativa la corsa. Quando si rientra nella pista siamo al km 6 e incredibile c’è un fiume di gente impegnato ancora sul primo ostacolo che si trova al km1 !!!!
Terminato il primo giro si corre bene in quanto il serpentone è molto allungato ma al km 13 iniziamo a doppiare gli ultimi del primo giro. Non si capisce più nulla, impossibile avere riferimenti. Quindi non resta che impostare il proprio passo facendo lo slalom tra i concorrenti. Impossibile non ridere di fronte a personaggi vestiti nei modi più strani e spesso questo abbigliamento inusuale rende ancora più difficile superare gli ostacoli. Spesso i concorrenti si aiutano, chi spingendo, chi sollevando, chi semplicemente per allungare le mani sui fondoschiena delle ragazze partecipanti. Alla fine i valbossini hanno terminato tutti la loro gara chi più e chi meno stanco, ma tutti con il sorriso e la soddisfazione di aver preso parte ad una corsa insolita che difficilmente vedremo dalle nostre parte in dimensioni di questo tipo.
Impressionante la zona ristoro ben rifornita soprattutto di birra. Abbiamo visto letteralmente scorrere fiumi di birra e la quantità di bottiglie vuote abbandonate anche nei posti più impensati lo testimoniano. Potrei continuare a lungo ma per meglio comprendere quello che ho raccontato vi invito a vedere le foto e i video che fanno meglio comprendere la portata di questa indimenticabile esperienza.

Il Poggio

Ce l’abbiamo fatta!

Maxxico 3 Sta 7 Tillo 1  Yeti 6 Poggio 3

FANTASTICA ESPERIENZA

14 commenti
  1. Anonimo 19 aprile 2011 08:50  

    pure col completino! siete troooooppo massicci :-D
    che storia!
    alessio

  2. Anonimo 19 aprile 2011 09:45  

    Bellissimo! Per un attimo mi è sembrato di rivedere "Giochi senza frontiere!"

    Bravi!

    gpz

  3. Silvano 19 aprile 2011 11:33  

    Divertente .... bravi i nostri coraggiosi Valbossini !!!

  4. Anonimo 19 aprile 2011 19:31  

    Bravissimi! e il completino vi dona molto .. vorrei vedervi al termine delle vostre fatiche come eravate conciati!
    dual

  5. president 19 aprile 2011 20:07  

    Evviva i nostri valbossini per la vostra vitalità: avete aggiunto alla vostra esperinza un tassello in più.

  6. Maxxico 19 aprile 2011 20:11  

    Domani dovrebbero essere pubblicate le foto degli arrivi.
    Chissà come siamo venuti!?

  7. STEFANO 19 aprile 2011 21:45  

    complimenti agli strong-men!
    Styv

  8. Anonimo 19 aprile 2011 21:50  

    Mitici ..........
    By Rodi

  9. tillo 20 aprile 2011 13:46  

    bravo Poggio, hai descritto molto bene la trasferta, da parte mia ricordo il gran divertimento, i vari vaffa... quando ho evitato di entrare in acqua per ragioni di età....,e mamma mia quanto bevono i cricchi. come al solito io mi sono molto divertito

  10. Yeti 21 aprile 2011 20:21  

    E si continua,16 ott.FRANCIA!!!!

  11. Il Poggio 22 aprile 2011 18:31  

    YETI IO PROPONGO ARRANCABIRRA L'8 OTTOBRE

  12. Yeti 22 aprile 2011 20:01  

    Ottimo,8e16 aggiudicati!!!

  13. 3mea 23 aprile 2011 10:39  

    Ueila, siete quasi troppo scatenati, ma a breve verrò a beccarvi!!!

  14. Anonimo 23 aprile 2011 13:40  

    Per l'"Arrancabirra" un pensiero lo faccio volentieri! :)

    by gpz