2

La Traccia Bianca

Pubblicato il 28.2.11

by Tillo

image Ciao ragazzi, come tutti gli anni, eccoci alla fine di febbraio e come al solito l’appuntamento è al Devero dove si svolge la mitica: “La Traccia Bianca”.
Due telefonate ed eccoci accordati. Io e Marco più Lupo e Gilda , altri , attaccati al meteo-internet prevedendo “neve, acqua e tempesta” rinunciano.
Arriviamo in perfetto orario, il mio autista notando la mia fiacchite mi porta in macchina fino quasi alla partenza. Lì, troviamo Poggina, Giovanna e Andrea già sul posto dal sabato che ci risparmiano la coda al ritiro del pettorale.
Dopo esserci cambiati andiamo a scaldarci e con nostra sorpresa non solo non piove, non nevica ma il sole è li che ci abbronza (alla faccia del meteo-internet).
Lo spettacolo è stupendo, ci sono circa 80 cm di neve,  il colpo d’occhio dei partecipanti (1064 arrivati) è molto bello.
Alle 10,30 si parte, il percorso è il solito, la prima parte in salita verso la diga e il lago ghiacciato. Entrando nel lago, in questa edizione, anziché girare attorno all’isola passiamo sulla destra e dopo averla attraversata torniamo sul lago per poi uscire e scendere verso Campriolo . La discesa è come al solito uno spettacolo, la neve dire perfetta è poco  e come dice il mio amico Simone, scendendo tra gli alberi in un paesaggio da sogno si torna ad essere “bambini felici”.
Noi dello Yeti team siamo in circa 15, da segnalare la grande “Poggina”, bravissima.
Ecco il piazzamento del maschietti; 7 Marco, 15 Simone, 31 Andrea, 37 Angelo (quello forte), 59 Marco, 83 Angelo, 107 Roberto.
Le nostre donne: 6 Giovanna, 10 Gilda, 11 Anna, 42 Nadia, 50 Poggina.
Complimenti agli organizzatori.
Che dire io mi sono proprio divertito è stata una bella giornata.

Angelo Colli

2 commenti
  1. Yeti 28 febbraio 2011 20:19  

    Ottimo Tillo,viva il meteo!!!!!

  2. gilda 1 marzo 2011 09:35  

    bello!