1

imageQuesta è una gara incredibile e spettacolare. Correrla ed arrivare in fondo è un turbinio di emozioni e soddisfazioni che nessuna altra gara, seppur bella, è in grado di darmi.
Salite dure, discese difficili, creste, ghiaioni, sfasciumi, tratti attrezzati con corde fisse e piccoli passi in arrampicata. Un esercito di volontari, controlli, spunte e ponti radio ovunque più una fitta rete di ristori e un lavoro di tracciatura con bandierine e fettucce che si vede solo qua. Quattro cime, di quelle vere, intorno hai solo il cielo e panorami da urlo che non ti mollano quasi mai. Per rifiatare un poco e far girare le gambe in caso di energie supplementari non mancano nemmeno dei bei pratoni e lunghi traversi in faggete da cartolina. Anche il meteo dopo la tempesta del pomeriggio precedente ha regalato una giornata di una brillantezza e limpidezza memorabili con un piacevolissimo fresco. L'ultima piccola marginale nota è che nonostante le maggiori difficoltà dovute e dei tratti bagnati in cresta ho abbassato di 11 minuti il mio crono scendendo a 7 ore 37 minuti.

Alberzek

image

1 commenti
  1. Silvano 11 settembre 2015 09:48  

    Grande Alberto !!!