15

Ponte del sorriso

Pubblicato il 22.5.11

Finalmente è arrivata la data fatidica della gara tanto voluta dal nostro sponsor Anta di Varese. Come di consueto, la mattina della gara si va a fare un giro di ricognizione per verificare se la segnaletica apposta il giorno prima sia stata rimossa.
Ad aiutare la buona riuscita della manifestazione hanno contribuito anche i vigili urbani che sin dalle 7.00  erano già in servizio.
A dare il via è stato il sindaco di Varese, il Sig. Fontana alle ore 10.30 presso la località Schiranna, davanti al parco Zanzi. Il percorso era così strutturato: Partendo da parco Zanzi, si procedeva poi verso Lissago per continuare verso Mostonate, attraversando il maneggio del sig. Aletti, e poi verso Calcinate e  concludendo la gara una volta giunti alla pista ciclo-pedonale della Schiranna.
I partecipanti del percorso di 7 km ca. sono stati 200, mentre al mini giro, svoltosi all'interno del parco dopo la gara principale, gli iscritti sono stati 40.
Noi Valbossini abbiamo partecipato con 4 atleti cioè Begnis Elena, Rodari Lizia, Di Gregorio Valerio e Pilotti Claudio, mentre Colli e io abbiamo prestato servizio.
La gara è stata vinta dalla nostra Valbossina Elena Begnis per la categoria femminile. Complimenti per la tua possanza!!! Rodari Lizia si è classificata, invece, 4^ assoluta. Bravi a tutti!
Per la categoria maschile si è classificato 1^ Lucchina Massimo dell'Atletica 3V col tempo di 25'16".
Personalmente, ho avuto modo di premiare i bambini del gruppo degli scout di Bisuschio, che hanno gareggiato al percorso dei 7 Km, pieni di vitalità ed energia che mi hanno suscitato un grande entusiasmo e speranza per il loro futuro da atleti.
Voglio ricordare che questa gara è stata realizzata a scopo benefico per aiutare l' ospedale pediatrico  di Varese con l'associazione "Ponte del Sorriso".
Saluti a tutti
A. De Mieri

15 commenti
  1. Lizia 23 maggio 2011 13:40  

    in realtà sono arrivata 2a assoluta non 4a....almeno una volta onore al merito (scherzo!!)

  2. Anonimo 23 maggio 2011 20:37  

    Brava anche a te Lizia! Angelo era convinto che tu venissi premiata tra le prime tre ma poi al pomeriggio alla premiazione hanno fatto un po' di pasticci ed hanno nominato un'altra... e allora non si è capito più niente...
    Ciao,
    Elena

  3. Foto 23 maggio 2011 22:03  

    La prima edizione ha lasciato un po' a desiderare.
    All'arrivo non c'era ristoro, mi hanno indirizzato ad un banchetto che mi voleva far pagare l'acqua!!! Al che mi sono un po' alterato ed allora hanno recuperato almeno dell'acqua.
    Per l'ordine di arrivo si veniva indirizzati da una signora che mi ha "registrato" chiedendomi in che posizione ero arrivato; e se gli dicevo terzo?
    Per la corsa dei bambini ci hanno chiesto se potevano tracciare un percorso di 1Km; io e Valerio lo stavamo tracciando ed appena giunti alla fine ci siamo accorti che avevano già fatto partire i bambini senza nessuno che li guidasse (ed infatti hanno fatto quello che volevano).
    E' mancata la corrente, siamo stati costretti a togliere il gonfiabile e nessuno degli organizzatori che ha fatto qualcosa per ripristinare l'energia elettrica. Direi organizzazione dilettantesca. In tutto questo casotto un plauso lo faccio ad Angelo De Mieri perché come sempre il suo iper attivismo risolve molti problemi.

    il pilo

  4. Scheggia97 24 maggio 2011 06:50  

    E' vero, organizzazione un po dilettantistica ma con tanto entusiasmo e buona volontà. Ma si dai, un sorriso ....saluti

  5. Anonimo 25 maggio 2011 23:04  

    dove si trova (se si trova) l'ordine di arrivo finale?

  6. pilo 26 maggio 2011 08:03  

    Le stiamo ancora aspettando per pubblicarlo insieme alle foto fatte dai numerosi "media" presenti.
    Mah!!!

    il Pilo

  7. Anonimo 26 maggio 2011 12:06  

    L'organizzazione tecnica dell'evento, sarebbe dovuta essere totalmente a carico della Vabossa, come deliberato dal consiglio a seguito della richiesta dello sponsor Anta. I problemi riscontrati all'arrivo si sono creati per la totale assenza di personale Valbossa e solo grazie ai volontari con la loro buona volontà si è riusciti a stilare la classifica.
    Fabio Padovani
    Anta Sport

  8. tillo 26 maggio 2011 16:36  

    Sono Angelo Colli, e faccio parte del consiglio della Valbossa.
    Ora io non ricordo in quale consiglio è stato deliberato che tutta l'organizzazione tecnica fosse a carico della Valbossa, conoscendo i componenti dubito che assunto l'impegno ci siamo poi sottratti, mi riservo di leggere il verbale di tale consiglio ed eventualmente di chedere scusa, però se ciò non risulta trovo molto scorretto dare responsabilità dei disguidi al consiglio della Valbossa

  9. Anonimo 26 maggio 2011 18:21  

    Sono Fabio Padovani di Anta Sport, vorrei precisare che sono venuto personalmente presso la vostra sede per chiedervi di essere nostro partner tecnico per la manifestazione benefica "La Corsa del Sorriso" e ho ricevuto l'ok da parte di tutto il cosiglio, in seguito a questo siete stati invitati alla conferenza stampa che si è tenuta presso la Provincia di Varese e davanti ai giornalisti avete esposto il programma tecnico interamente curato dalla Valbossa. (La recensione della conferenza stampa e stata pbblicato anche dal vostro sito) Inoltre abbiamo provveduto a ringraziare la Valbossa menzionandola su tutti i 50.000 volantini distribuiti per la manifestazione. Quindi non trovo per niente scorretto rimarcare la mancata collaborazione alla manifestazione da parte della Valbossa creando i disguidi lamentati da qualcuno.

  10. pilo 26 maggio 2011 20:47  

    Io ero presente sia come volontario che come corridore, ero altresi presente in qualità di consigliere alla riunione che si è tenuta nella sede della Valbossa e posso confermare quanto scritto da Angelo.
    Credo che ci siano stati una serie di equivoci che chiariremo al più presto nelle opportune sedi. Aspettiamo anche un commento del nostro presidente.

    il Pilo

  11. Anonimo 27 maggio 2011 11:42  

    Sono Fabio Padovani di Anta Sport e resto veramente basito davanti a certe affermazioni. Ho partecipato al vostro consiglio dove avete confermato il vostro impegno. Non a caso, il vostro Presidente Angelo De Mieri non solo è stato presente a tutti gli appuntamenti, ma è stato anche l'unico a farsi carico dell'impegno preso con solerzia e professionalità, peccato non sia stato seguito dal gruppo che oggi si trincera dietro i "non mi ricordo, dobbiamo verificare i verbali".
    "Dimenticarsi" di un evento benefico, credo si commenti da solo...

  12. president 27 maggio 2011 14:49  

    Nel prossimo consiglio direttivo che si terrà mercoledì 8 giugno 2011 presso la nostra sede di via Vittorio Veneto ad Azzate, alle ore 21.00 è invitato a partecipare il Sig. Padovani Fabio per un confronto.

  13. Anonimo 30 maggio 2011 16:39  

    Ciao a tutti! io ho partecipato correndo, e "a tutta" sarò arrivato decimo o undicesimo. Non mi sono accorto che bisognava "registrarsi" all'arrivo ma sinceramente non mi interessa. Le manifestazioni con scopo diverso dal solito sono sempre belle e da promuovere. Purtroppo mi sembra che il "solito" stia diventando un pò troppo incentrato su classifiche e premi. Non vorrei sembrare troppo moralista ma ogni tanto una bella garetta alla buona ci stà proprio bene!
    Poi la seconda edizione sarà sicuramente meglio!
    Matteo Brusa

  14. Anonimo 31 maggio 2011 13:52  

    matteo condivido appieno il tuo pensiero....
    classifiche premi... di fronte alla solidarietà io nn li metterei nemmeno... io l'unica pecca l'ho riscontrata far correre sulla ciclabile, l'ho trovato in alcuni tratti (scusa il termine) "pericoloso" per le varie biciclette in senso contrario....
    lella

  15. president 1 giugno 2011 21:33  

    Condivido pienamente Lella l'affluenza in alcuni tratti di bici. Avevamo previsto con
    lo sponsor Anta questo ipotetico disagio quando abbiamo individuato il percorso. Io ero in servizio presso l'uscita del sottopassaggio di Calcinate e c'erano una marea di ciclisti d'altra parte legiittimati ad attraversarla.I premi erano uguali per tutti gli atleti premiati (una statuetta) incluso il mini giro.Se il Sig. Fabio Padovani organizzerà l'evento e proporrà nuovamente l'incarico al direttivo della Runners Valbossa valuteremo un eventuale percorso altenativo.Ricordo che l'incasso totale è stato di circa € 2000.00. Speriamo di poter regalare un sorriso a questi bambini bisognosi.