8

Nonostante il maltempo, tutto si è svolto nei migliori dei modi.
Ecco l’ordine d’arrivo. (xls) (PDF)
A breve commenti e foto.

Per leggere tutto clicca sull’immagine qui sottologo_TTM_colori

8 commenti
  1. 5 Cascine 14 novembre 2010 22:19  

    Grazie e complimenti per l'organizzazione impeccabile.

  2. fiurash 14 novembre 2010 23:40  

    http://www.spiritotrail.it/forum/viewtopic.php?f=5&t=1107

    http://www.valetudoskyrunningitalia.com/cms/

    e poi ancora e ancora... vedrete

  3. Anonimo 15 novembre 2010 09:12  

    primo trail...una esperienza bellissima.
    la fatica (tanta!) non è niente in confronto a quello che provi a correre in mezzo ai boschi, complimenti a tutti per l'organizzazione.
    Max63

  4. Anonimo 15 novembre 2010 11:07  

    prime foto on-line

    http://www.fotopodisti.net/092010/index.php?cat=527

  5. tillo 15 novembre 2010 11:31  

    Maurone sei un grande sia agonisticamente che umanamente

  6. Maxxico 15 novembre 2010 11:37  

    Ora è possibile commentare anche sul sito del Trail

  7. STEFANO 15 novembre 2010 21:20  

    complimenti a tutto lo staff per l'ottima organizzazione: IMPECCABILE
    Stefano

  8. il bionda 15 novembre 2010 21:52  

    Colgo l’occasione per ringraziarvi e congratularmi con voi per com’è andato questo week end e nel farlo volevo dirvi che sono soddisfatto dell'impegno di tutti e di come sia riuscito l'evento.
    I Runners della ValBossa hanno dimostrato di poter organizzare una manifestazione come quella del trail alla grande e i commenti positivi che ho sentito ne sono una dimostrazione.
    Il mio impegno per promuovere il Trail è dovuto al fatto che sono legato a questi luoghi e da professionista ho riscontrato che le politiche di tutela ambientale, che esistono attualmente sono deboli.
    Possono essere fatte, serre, aziende agricole, recinzioni, discariche e altro che non posso trattare qui.
    Ho promosso questa iniziativa per porre l’attenzione SUL GRAVE RISCHIO DI COMPROMISSIONE CHE CORRONO I LUOGHI CHE ABITIAMO SE NON SI STABILISCE CON CHIAREZZA COSA VOGLIAMO CONSERVARE E COSA POSSIAMO TRASFORMARE.
    Se mi fa piacere segnalare la presenza dei Sindaci di Daverio e Mornago da una parte, mi dispiace invece riscontrare l’assenza degli altri Sindaci coinvolti dall’evento e spero che in futuro si rendano conto del ruolo che potrebbero avere in tal senso.
    Vorrei continuare questo PROGETTO di SENSIBILIZZAZIONE, ma per fare ciò c’è bisogno di una condivisione allargata anche ad altri eventi e soprattutto di una serie di persone che si adoperino e avvertano l’esigenza di avere un Parco ( P.L.I.S), come altri istituiti sul territorio Provinciale.
    Se per esempio sabato vi fosse stato un Parco, sarebbe stato necessario inviare una sola richiesta di autorizzazione al responsabile del Parco e probabilmente si sarebbe evitato l’increscioso episodio che ha visto alcuni di noi andare a mediare con Vigili, Carabinieri ( istituzioni riconosciute), ma quantomeno ci avrebbe sottratto al confronto con un fantomatico cacciatore ( munito di bonarda e doppietta )che vanta diritti di invalicabilità ( pena il rischio di esser fucilati come quei poveri polli vestiti da fagiani) su campi e boschi che fino a ieri frequentavo senza problemi.
    Attualmente ho riscontrato un interessamento e un coinvolgimento parziale da parte dei Runners, ma qualcuno si sta rendendo conto dell’importanza di quanto scrivo e ho detto sabato sera.
    Non propongo modelli irraggiungibili e idealisti,ma soluzioni concrete che a volte vengono fatte passare per secondarie da chi vuole curare unicamente i propri interessi.
    Poggio per quello che ha detto sabato e Gilda per quanto ha scritto, uniti ai “ 300 opliti spartani” di ieri
    mi fanno ben sperare per il futuro,ma LA MIA VOCE DA SOLA NON E’ SUFFICENTE.