7

Pubblicate le prime foto della bella trasferta in Toscana. (Clicca sulla foto)

image Piazza Anfiteatro Lucca

Cronaca by S. Crosta

Presidente Mai come in questa edizione il significato del preambolo Eco è stato così chiaro e dominante, come tutte le corse in natura la distanza è solo una delle variabili, la seconda è sicuramente il dislivello, poi viene il tipo di terreno e dulcis in fundo le condizioni meteo.
La distanza era la classica 42 km, il dislivello ±930 mt, il terreno vario in mezzo ai vigneti ma la variabile che ha fatto la differenza è stato il meteo, una leggera pioggia caduta fin dal giorno prima ha reso un buon terzo del percorso, simile ad una pista da sci da fondo, solo che invece della neve c’era la creta senese ed al posto degli sci le scarpe da trail.
Alle 9,00 viene dato il via, la pioggia sembra aver deciso di risparmiarci, così memore dell’esperienza dell’anno scorso parto tranquillo ma sempre troppo forte ….. Comunque mi regolo subito anche perché dopo qualche km si inizia a fare il pattinaggio. Chiedo ad un runner indigeno per quanti km ne avremo, mi risponde che almeno fino al 15° km sicuro, e poi ancora !!!
Sotto un cielo plumbeo all’orizzonte vedo Siena al sole, sicuramente questa immagine rimarrà impressa nella mia mente, peccato non avere la possibilità di scattare una foto.
Seguo diligentemente la mia tabella di marcia e così dopo 2h esatte ho percorso i primi 22 km ed in effetti la tattica di gara sembra pagare, infatti dal 15° km in poi inizio a guadagnare posizioni. I successivi 10 Km sono i più impegnativi in termini di dislivello e la fatica muscolare accumulata nel tentativo di rimanere in piedi nella prima parte del percorso inizia a presentare il conto, ma quest’anno mi sono organizzato e così inizio ad assumere sali nel tentativo di scongiurare i crampi. Dal 28° km in poi si inizia a scendere, controllo i dolori muscolari e mi ritrovo a passare San Gusmè e poi sul lungo viale dei cipressi percorso il quale il mio organismo inizia a dirmi che forse ho esagerato con l’assunzione di sali, sono obbligato a rallentare e percorrere gli ultimi km in sofferenza, ma alla fine arrivo a Castelnuovo dopo 4h07.
Mi spiace per l’arrivo non troppo felice, ma dopo essermi ripreso ed una bella doccia calda, sono convinto di aver chiuso il mio conto in sospeso con questa Eco Maratona, lascio Castelnuovo con l’idea di ritornarci …. Ma tra qualche anno !!!!

Percorso http://sites.google.com/site/timetoroughit/home/eco-maratona-del-chianti

Classifiche valbossini

Ecomaratona del Chianti

  Pos Pett Team cat pos Tempo Gap
               
1 9 278 ZARANTONELLO MARCO M-SEN E 2 03:19:50 +20:51
2 33 426 TORELLI GIANLUCA M-SEN E 10 03:49:34 +50:34
3 64 279 CROSTA SILVANO M-SEN E 19 04:07:13 +1:08:14
4 116 280 DE MIERI ANGELO M-VET G 15 04:21:22 +1:22:22

Chianti Trail 18 Km

  Pos Pett Atleta cat pos Time Gap
               
1 29 1338 PASSERA CINZIA FASS 2 01:23:21 +12:09
2 30 1358 BELLINI STEFANO M-SEN C 9 01:23:21 +12:09
3 73 1340 PERUCCHINI MARIO M-VET H 4 01:29:52 +18:40
4 84 1346 PILOTTI CLAUDIO M-SEN E 23 01:30:54 +19:42
5 92 1356 SALANDIN ALESSIO M-SEN C 23 01:31:40 +20:28
6 111 1349 PERUZZOTTI PAOLO M-SEN F 22 01:33:53 +22:41
7 127 1341 VICARIO MARCO M-SEN E 31 01:35:28 +24:16
8 165 1354 DE MARCO GIANLUCA M-SEN C 45 01:39:57 +28:45
9 180 1342 COLOMBO MASSIMO M-SEN F 38 01:41:27 +30:15
10 240 1355 GIAMBERINI GIOVANNI M-VET L 2 01:46:38 +35:26
11 244 1339 REGGIORI ANNA F-VET G 1 01:46:54 +35:43
12 275 1352 MANTOVANI ORNELLA F-VET G 3 01:48:35 +37:23
13 306 1348 MOCCHETTI GIOVANNA F-SEN C 15 01:50:58 +39:46
14 314 1337 PESENTI GILDA F-SEN C 16 01:52:09 +40:57
15 353 1357 DALL'ASEN JOLE F-VET I 1 01:55:59 +44:47
16 442 1351 ROMANI MORENA F-VET H 4 02:04:45 +53:33
17 493 1353 VICARIO ELENA F-SEN C 42 02:13:43 +1:02:31
18 503 1347 RAFFONE PAOLO M-VET G 61 02:15:55 +1:04:43
19 524 1343 QUALLONI ANSELMO M-VET M 5 02:22:06 +1:10:55
20 530 1344 BERNASCONI GEROLAMO M-VET I 23 02:25:01 +1:13:50
21 538 1345 NIBALI NUNZIATA F-VET H 9 02:31:15 +1:20:03

7 commenti
  1. Anonimo 19 ottobre 2010 10:37  

    ieri sera pulendo le scarpe ho riempito un pò la vasca da bagno con le famose terre del chianti... :-D

    grazie a tutti della compagnia!
    Alessio

  2. pilo 19 ottobre 2010 11:12  

    Ale, io ho usato l'idropulitrice per togliere l'argilla dalle suole, e non sto scherzando.
    Poi spazzola di saggina per una sgrossatura, una bella insaponata e tutto in lavatrice. Son uscite come nuove.
    Comunque ne è valsa, alla grande, la pena.

  3. gilda 19 ottobre 2010 11:18  

    come siete avanti, le mie scarpe e quelle del lupo sono ancora insacchettate, le puliremo nel fine settimana!

  4. pilo 19 ottobre 2010 12:00  

    Detto cinese
    Chi ha tempo non chieda tempo

  5. tillo 19 ottobre 2010 15:29  

    ho messo il commento nel posto sbagliato
    complimenti a tutti, Silvano sei stato grande,
    Gilda ho visto Anita è cresciuta ed è proprio carina

  6. Maxxico 19 ottobre 2010 15:54  

    Grande Silvano. T'ho visto sofferente all'arrivo ma l'importante è avercela fatta.
    Bel commento.

  7. Anonimo 21 ottobre 2010 15:10  

    Molto bella la maglietta personalizzata del Presidente!!!
    dual