6

di Claudio Cason

Mercoledì 2 dicembre ’09, come scritto nel post sul sito della nostra società mi sono fatto trovare ad Azzate davanti alla banca Intesa dove era situato il ritrovo, per i Valbossini che volevano partecipare alla pedalata in notturna a San Paolo.
Ho aspettato invano per circa 30 minuti ma dei Valbossini neanche l’ombra quindi mi metto in macchina e parto alla volta di Marchirolo. Alle 20:20 circa arrivo a destinazione e nel parcheggio del centro commerciale c’è un piccolo gruppetto di persone che freme nei preparativi Scambio quattro parole e si fa subito amicizia poi incontro il nostro grande Flavio Ferretti che fa parte del gruppo Sette Termini i quali hanno organizzato questa magnifica uscita.

Arrivano anche gli ultimi partecipanti e si forma un bel gruppo di circa 30 persone tra cui 2 grandissime ragazze .Tutti belli coperti e attrezzatissimi chi con torce sulle bici e sui caschetti chi invece ha addobbato una meravigliosa bici in stile natalizio con una fila di luci bianche attaccata su tutto il telaio e poi un simpaticissimo rappresentante dei sette termini con una mega torcia montata sul casco che solo lui faceva luce per 5 persone. Alle ore 21:00 si parte , si fa un lieve tratto di circa 1 km in asfalto che ci conduce al cimitero di Cugliate (credo) li si imbocca il sentiero, si incomincia a salire verso Fabiasco e il gruppo incomincia con urla strane provando ad imitare strane specie di animali . L’armonia è bellissima, si incomincia a ridere nonostante il percorso non sia cosi agile anzi piuttosto faticosino ,reso scivoloso da foglie umide sassi e ruscelletti d’acqua infatti ecco le prime innocue cadute nulla di che anzi motivo in più per fare quattro risate e scambiare battute sul accaduto.
Fuori dal tratto di bosco lungo circa 2 km, sbuchiamo nel paesino di Fabiasco attraversandolo; alcuni paesani ci notano e chissà cosa avranno pensato “dove andranno questi matti combinati cosi”
Fuori dal paesino, si imbocca la sette termini che ci porta fino al bivio di San. Paolo la strada sale e il gruppo incomincia a sgranarsi si formano 2/3 gruppi; in prima fila a tirare il primo gruppo il grande Flavio e altre 7/8 persone tra qui il sottoscritto, arrivati al bivio ci fermiamo ad aspettare tutti gli altri che nel giro di 20 minuti circa arrivano.
Prendiamo il sentiero sterrato, che ci conduce a questa piccola chiesetta di San Paolo il panorama è da mozzafiato, la vallata illuminata da una miriade di luci di case e strade e in lontananza si vede Lugano (CH). E’ stupendo! E che dire durante l’ultimo tratto del percorso un lieve strato di neve ci fa capire che siamo anche piuttosto altini a circa 900 metri di altitudine.
Alla chiesetta, ad attenderci, un gruppetto di ragazzi amici del gruppo sette termini che ci accoglie all’interno e ci fa trovare un camino acceso, un the caldo e un gran tavolo pieno di vino- spumante – panettone – pandoro e pasticcini e un buonissimo genepì (liquore). E’ magnifico fare un brindisi tutti in compagnia cantando tutti insieme la canzone di Natale accompagnata dal fiato di un’armonica, il clima è proprio quello natalizio.
Ci rifocilliamo, ci cambiamo e ci scaldiamo e poi fuori tutti a fare la foto di gruppo prima di incominciare la discesa lungo il sentiero boschivo a dir poco …..da pauraaaaa !!! Il tratto è scivoloso e ripido pieno di sassi ma l’adrenalina e qualche bicchierino ci fanno correre giù con la bici che è un piacere .
Davvero da pazzi, ma veramente divertente c’è chi grida, c’è chi ride, c'è chi grida e chi è impegnatissimo ad affrontare il percorso .
Si arriva giù fino alla chiesa di S. Martino chi Marchirolo, riprendiamo la strada in asfalto e si ritorna di nuovo al parcheggio.
La pedalata in notturna si è conclusa lì dove il parcheggio dove ci siamo ritrovati tutti e ci siamo lasciati con un abbraccio e una stretta di mano e rinnovandoci gli auguri e lasciando dietro di noi una serata a dir poco fantastica . colgo l’occasione per ringraziare Flavio che mi ha fatto conoscere un luogo, quello del monte sette termini che io neanche conoscevo e tutto il suo gruppo dei Sette Termini e i ragazzi del CAI Varese e tutti gli altri partecipanti.
Grazie veramente di cuore, sicuramente ci ritroveremo ancora .
Ciao a tutti buon Natale e buon anno a tutti.

notturna_natale_09 Immag0030
Immag0035 Immag0036 Immag0034

6 commenti
  1. Runners Valbossa 5 dicembre 2009 17:21  

    Ciao Claudio, putroppo è con grande invidia che leggo della tua bella escursione. Avrei fortemente voluto esserci, ma come ti spiegavo, sono impossibilitato a correre e a pedalare.
    Sarà per la prossima volta.
    il pilo

  2. fff 5 dicembre 2009 18:19  

    Grazie a te Claudio, sia per esserci stato che per il commento, preciso ed esauriente.
    E' scritto con talmenta tanta sincera passione che dà al lettore l'impressione di aver preso parte all'avventura.
    L'unica cosa che stride è quel "grande Flavio" che proprio non mi merito!
    Ricorda di mandare la tua mail al 7termini in modo che sarai aggornato su ogni loro attività.
    Buon fine settimana a te ed a tutti i Valbissini

  3. claudioc 5 dicembre 2009 20:47  

    ciao pilo dai che ti riprenderai presto e sarai più in forma di adesso ciao

  4. claudioc 5 dicembre 2009 20:54  

    ciao flavio, il "grande" e perchè mi appassiono a sentire le imprese degli sportivi in generale e alcune delle tue imprese sono bellissime ecco il perchè del grande. Certo che mando l'email al settetermini lo faccio subito e ci sara l'occasione di fare una nuova uscita di gruppo ciao flavio

  5. tillo 5 dicembre 2009 21:24  

    è vero Claudio, leggendo sembra di esser li a pedalare.
    Ascolta ma la temperatura ? guardando le foto sembra mooolto bassa .

  6. claudioc 6 dicembre 2009 13:10  

    ciao till,o la tempertura era sui 0° circa ,so che faceva un bel pò freddo ma i ragazzi dei settetermini ,ci hanno accolto alla grandissima, con un bel camino acceso e dell'ottimo thè caldo e l'armonia del gruppo fa passare in secondo logo il freddo ciao tillo